Come costruire il tuo piano di Facebook Ads in 7 mosse

L’advertising su Facebook è diventato oggi più che mai fondamentale per la promozione di aziende e professionisti, per fare business nel modo giusto.

Ecco perché è di primaria importanza costruire un piano di advertising che consideri Facebook come piattaforma per progettare efficaci campagne di digital marketing.

Che si tratti di aziende che si rivolgono al mercato B2B o B2C, Facebook può fornire soluzioni ad hoc per ogni esigenza.

LEGGI ANCHE: L’innovazione travolgente non riguarda solo il B2C: ecco i trend nell’evoluzione del B2B

A livello mondiale, ci sono oltre 2,38 miliardi di utenti attivi mensili (dati aggiornati a marzo 2019). Il 42% dei marketer afferma che Facebook è fondamentale e molto importante per la propria attività.

Comprensibile è, a questo punto, come il social ideato da Mark Zuckerberg rappresenti un luogo da presidiare per le aziende che vogliono ottenere grandi risultati.

Per costruire un piano di advertising su Facebook e far crescere il tuo business, infatti, avrai bisogno di seguire un percorso ben preciso, studiare con attenzione il tuo target ma soprattutto le funzionalità della piattaforma.

Partiamo da 7 mosse imprescindibili da non dimenticare.

Prima mossa: trovare il cliente ideale

Ne abbiamo parlato più volte. Una volta definito il tuo obiettivo pubblicitario (es. acquisire clienti, aumentare traffico al tuo sito, ottenere contatti potenziali, etc.), la prima mossa da fare è individuare il cliente ideale, la cosiddetta Buyer Persona interessata ai prodotti e/o servizi dell’azienda. Delineato il suo profilo, potrai realizzare campagne adv efficaci.

Per aiutarti dovrai utilizzare Facebook Audience Insights, uno strumento capace di fornire diverse informazioni utili sugli utenti (età, hobby, interessi, etc.) da raggiungere, oppure per creare un pubblico personalizzato o, ancor meglio, per conoscere il pubblico che è connesso con la vostra Pagina aziendale tramite Mi Piace.

Il vero potenziale pubblicitario di Facebook, infatti, sta proprio nel poter targetizzare l’Audience di riferimento e selezionare con attenzione a chi mostrare gli annunci sponsorizzati.

Per continuare a leggere l’articolo completo clicca qui.

(Visited 30 times, 1 visits today)

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *